Skip to content
luglio 18, 2005 / Climacter

Che cazzo è un post in mobilità?

Tutto ebbe inizio da un ossimoro o supposto tale, e cioè da un test d’intelligenza idiota. Tutti i test per misurare il Q.I. sono idioti, ma questo li superava di diverse lunghezze. Non sto cercando di giustificare il risultato ottenuto screditando l’esame. Dico soltanto che se avessi impiegato sei ore per rispondere ai quesiti, avrei ottenuto 1 punto in più rispetto a quelli totalizzati in quattordici minuti (bonus di 3 punti per la velocità di risposta), e questo, secondo me, vale più di qualsiasi argomento per dimostrare che il Mensa (test d’intelligenza per secchioni) è una farsa.
Sapete come funzionano queste cose, vero? Tu tenti di risolvere dei quesiti tipo ‘4 10 22 46 …, quale tra questi numeri completa la sequenza 68 76 94 108’ e, alla fine, confronti tuo punteggio, dato dalla somma delle risposte esatte più eventuale bonus-tempo, con i giudizi redatti dagli espertoni per fasce di risultati: da 1 a 5 punti hai l’encenfalogramma piatto, da 5 a 10 punti ragioni con il culo, da 10 a 15 puoi sperare di finire le elementari, ecc.
Nel mio caso, il verdetto dei cervelloni è stato questo: se hai meno di 15 anni puoi partecipare a Genius, se hai più di 20 anni dovresti smettere di collezionare figurine del Wrestling, se ti trovi in quella fascia d’età critica situata tra i 16 e i 20, hai scelto la scuola sbagliata, qualunque essa sia.
Chiaramente, ho inviato una mail a Mike Bonjovi con accluso test e responso, per essere ammesso alla sua trasmissione televisiva per bambini intellettualmente dotati, facendo presente che mio padre mi lega alla scrivania quando devo studiare algebra, al leggìo quando devo studiare violino, alla traversa quando giuoco a calcio. La segretaria personalissima di Mike, una toga da far paura, mi ha immediatamente contattato per controllare che avessi tutti i requisiti per partecipare allo show. Mi è bastato radermi i peli pubici per ingannarla. I peli sul sedere non fanno testo, perché i bambini di oggi ne hanno da vendere. ‘E l’anagrafe?’, direte voi. Molto semplice. Papà, sempre oberato di lavoro, si ricordò di denunciare la mia nascita soltanto nel 1992, perciò filò tutto liscio.
 
Mi recai a Cologno Monzese un bel giorno di Maggio che c’era il sole e stormi di rondini rondeggiavano in cielo e parcheggiai la Golf proprio di fronte agli studi di Mediaset. Quando il custode del posteggio mi disse che ‘Non è la Rai’, il programma con tutte quelle fighette atte a rinfocolare le peripezie autoerotiche degli adolescenti, era stato "deletato dal palinsesto" da circa vent’anni, dissi che non me ne importava un cazzo perché ero un concorrente di Genius. "Oh scusami," ribattè assai contrito il custode, "il fatto è che ci sono ancora ragazzini sfigati che fanno la fila per vedere Ilaria, Tania o quella che s’è sposata col Renga, e allora mi tocca far loro presente che Non è la Rai è stato deletato dal palinsesto che son quasi vent’anni. Tu hai l’aria sfigata. Ti dirò, un po’ mi dispiace. Pensa che ci avevo una storia con Laura." 
Rimasi a parlare con quell’insopportabile ciancione per circa mezz’ora, poi riuscii a fargli spifferare informazioni segrete, come il modo per accedere al camerino di Costanzo senza prima passare da quello della De Filippi, oppure l’esatta ubicazione di uno spioncino da cui si potevano osservare Platinette e il direttore di Studio Aperto in atteggiamenti compromettenti. Per chi dei due, non saprei. Mi masturbai un poco per sciogliere la tensione, eccitato dall’aroma di fiori secchi e tintura di iodio che l’immenso corridoio affacciante su tutti i principali studi promanava, provando quella sensazione di deja vu che ci prende durante una colonscopia, quindi telefonai a Mike per dirgli che mi ero perso e che probabilmente sarei morto di fame e sete o di gastroenterite. Mike, in realtà, era dietro di me, e si stava profondendo in utili consigli su come presentarsi, diretti ai concorrenti. La prova più impegnativa, infatti, è quella della pedana di lancio: il bimbo scende di corsa una scalinata riciclata dal vecchio programma Telemike e si posiziona su di una pedana rialzata, dove è chiamato a prodigarsi in un sunto dettagliato e dannatamente sintentico dei propri dati sensibili, interessi, attività.
Molti bambini ripetevano a voce alta la filastrocca che compendiava la loro esistenza, fumando nervosamente nonostante i divieti. L’atmosfera era resa ancor più asfissiante dal tragico epilogo del ruzzolone dalla scalinata del primo concorrente che, ci informò Mike, "è cinicamente (sic) morto, ma i genitori doneranno gli organi, allegria."
 
"Salve a tutti, sono Fulvia da Torino, pratico ginnastica artistica e cucino per i miei fratelli, ma il mio sogno è di diventare paleoqualcosa, non ho ancora deciso cosa, ma del paleo sono certa."
"Ciao ragazzi, sono Marco, ho 11 anni e la media del 10 in tutte le materie. Vorrei salutare mia sorella Luigia e le sue amiche Stefania e Elisabetta. Ciao belle."
"Aehm. Sono Climacus. Vengo da Mantova. Mio papà mi lega continuamente. Aspiro alla cattedra di Filosofia Teoretica a Gottinga."
 
Fui eliminato al primo turno da Stefano, 13 anni, attività principali : antiquariato e bird watching, sport praticati : scacchi.
Alla prima domanda mi difesi bene:
Quale tra questi colori è ottenuto dalla mescolanza degli altri colori presenti nella lista di risposte?
Stefano disse marrone ancor prima d’aver letto la lista.
Mi difesi bene anche nella seconda, quando Stefano rispose 16, io dissi 18, Mike disse ‘colpo di scena, la risposta esatta è 20."
Alla domanda ‘quali tra questi oggetti è l’intruso: donna, camino, mastice, diabete? ‘, ottenni il pareggio.
Purtroppo andai nel pallone quando ci chiesero il significato di take off nel gergo dei top gun.
 
Mike Bonjovi è un audioanimatrone. Neppure la moglie lo sa. Me ne sono accorto attraversandolo per sedermi tra il pubblico, dopo l’eliminazione. Il vero Mike è morto durante la missione per raggiungere il polo nord.
 
 
 Finale Secondo (redatto su consiglio della mia coscienza critica, che sostiene che un audioanimatrone non si può attraversare come fosse un ologramma)
Mike Bonjovi è un audioanimatrone. Neppure la moglie lo sa. Me ne sono accorto dopo l’eliminazione, quando gli ho fatto ‘Bù’ per spaventarlo e lui non ha sbattuto le palpebre. Gli audioanimatroni sono programmati per reagire in modo coerente agli stimoli: che cazzo di reazione può essere quella di sbattere le palpebre di fronte a una possibile minaccia rappresentata dal ‘Bù’, eh? Vi sembra coerente, eh?
Il vero Mike è morto durante la missione per raggiungere il polo nord. Umberto Nobile e la Tenda Rossa non c’entrano niente. 
 
Annunci

15 commenti

Lascia un commento
  1. Climacus / Lug 18 2005 2:11 pm

    Niente commenti audio

  2. Arthurcravan / Lug 18 2005 7:41 pm

    no comment?

  3. Arthurcravan / Lug 18 2005 7:49 pm

    Anche la mia ragazza per farmi studiare mi deve legare, e anche per farmi guardare un film per intero. La mia ragazza mi deve legare anche quando facciamo bondage.

  4. Arthurcravan / Lug 18 2005 7:53 pm

    Dalla tomba del vero Mike:

    “Il trapasso in missione
    mai passato in trasmissione”

  5. Arthurcravan / Lug 18 2005 7:55 pm

    comunque volevo dire:

    :D!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. tulipani / Lug 18 2005 11:33 pm

    Ti adoro moltissimo. Ho avuto una reazione temo coerente (ahimè), in ordine sparso e andando a memoria, quando ho letto del possibile ossimoro, di tuo padre che ti lega alla traversa quando giochi a calcio, del dejà vu, del dettaglio delle risposte e dei punteggi, della masturbazione per allentare la tensione. Un po’ mi sono anche spaventata per il test di audioamatronimia.
    Baci

  7. ViperaVenerea / Lug 19 2005 12:08 am

    Un post in mobilità è un post scritto in cassa integrazione.
    In quanto a mike, lo riclonano da se stesso ogni anno, e ogni anno gliene resta un pezzo fuori.
    “E questo a cosa servirà?” “Boh, mettiglielo nel cranio, fosse mai che funziona meglio…” “Hum, mica ci entra” “Allora da’ qua, buttiamolo”

  8. junior / Lug 19 2005 1:26 am

    quando ero piccolo mio padre mi costringeva ad attraversare la traversa di traverso facendomi il verso mentre giocava a traversone con Martino Traversa

  9. Climacus / Lug 19 2005 9:36 am

    Complimenti per la visiera, JeanPaul :)
    Arthur, ti invidio moltissimo. La tua ragazza è per te una fonte di felicità inesauribile: tienitela stretta :)
    Papà, slegami dal leggio.
    Tulip, l’unica reazione coerente che riesco a immaginare è un desiderio sfrenato di sesso. :)
    Vipera, lo scenario da te ipotizzato è affascinante e verosimile, nonostante un palese errore: Mike, infatti, può ancora procreare.

    Nessuno di voi ha mai visto Genius?
    E’ orribile. Anche i bambini sono orribili. Credo siano tutti figli di Mike. Ce n’era uno alto almeno 1 metro e 78 centimetri che diceva di avere 12 anni. Disgustoso. E uno piccolo e gobbo che portava gli occhiali. Nauseante. E una bambina bionda con la gonna e le scarpette di vernice. Malsano.

    Ogni volta che guardo Genius, scopro di essere mediocre e incolto.
    Quale di questi fiumi sfocia nel Mar Caspio?
    Se il medico mi prescrive della dipressitimina, quale tra queste diagnosi è la più probabile?
    Antonio e Marco hanno 2 euro e 30 centesimi a testa e incontrano un mendicante. Marco consegna al mendicante 2 monete, Antonio 3.
    Quanti soldini restano a Marco e Antonio?
    Se il padre di mia madre ha una sorella, qual è il grado di parentela che mi lega al figlio di quest’ultima?
    Detto X l’antonimo dell’aggettivo Y e Z un sinonimo di Y, sapresti indicarmi esattamente X conoscendo l’antonimo di Z?
    Quali tra questi personaggi della mitologia greca non ha partecipato alla guerra di Troia.
    Dimmi il nome del 17° presidente degli Stati Uniti.
    Sapresti indicarmi almeno 6 delle 17 squadre in cui ha militato Bobo Vieri?
    Calcola la radice quadrata di un numero primo a tua scelta compreso tra 20 e 40.
    L’onanismo è considerato malattia incurabile?
    Quante probabilità ci sono che escano almeno due 6 lanciando contemporaneamente 3 dadi?

  10. Seymandi / Lug 19 2005 1:40 pm

    Mio papà mi ha legato 20 anni fa ad un battiscopa. Qualche anno fa ad un “be around”. Adesso gioco con l’acqua bollente. Ci gioco sempre, quando mi slego.

  11. Andylarock / Lug 20 2005 3:15 pm

    Mia madre dice sempre che sono un nomade, non sono mai a casa. Un bel giorno ha deciso di legarmi al gancio di traino della Fiesta (non la merendina…sarebbe alquanto ridicolo) al posto della roulotte; mia madre non ha mai avuto una guida stabile, tende spesso a disegnare traiettorie troppo larghe in curva; mia madre frena sempre bruscamente e parcheggia la Fiesta sull’aiuola di casa; mia madre alcuni mesi fa ha deciso di piantare nell’aiuola di casa una simpatica famiglia di piante grasse, quelle ricoperte di aculei. Il mio cane si è affezzionato all’aiuola e la utilizza come gabinetto: credo che mi abbia preso per un coprofago…

  12. mrka / Lug 21 2005 4:48 pm

    e comunque Genius dovrebbero vietarlo. una volta sono entrata in un negozio, a roma. ho visto la commessa e ho esclamato: guarda, quella era una di non è la rai!.
    lei mi ha sentito ed è stata molto gentile, era contenta perchè in pochi la riconoscevano, alla fine mi ha portata al bar di fronte, mi ha pagato un caffè. mi avevano promesso tante cose, anche di fare cinema. diceva.
    ( ciao clim).
    dio, che storia triste. perdona.
    marika

  13. Climacus / Lug 22 2005 1:05 pm

    Che dio mi perdoni!

  14. Climacus / Lug 22 2005 3:04 pm

    Ho appena scoperto che Marika è stata una delle 99 vallette di non è la rai, che Andy ha resuscitato Saccoccio con la respirazione bocca a bocca e che è stato un concorrente di Genius (non si è accorto però che Mike è un audioanimatrone) e che Seymandi, dopo aver condotto superclassifica show, è uno dei giudici di passaparola. Il piccolo schermo va rivalutato. Stasera, ad esempio, prima di uscire e ubriacarmi, guarderò Doctor House, cagandomi come sempre nei pantaloni. Ciao

  15. anonimo / Ott 20 2005 1:25 pm

    E’ evidente che non hai mai fatto il test del Mensa, visto che è un test dove non ci sono serie numeriche come erroneamente affermi (se poi ti riferisci a quello preliminare on-line quello non è il test di ammissione).

    Perché non provi a farlo, e poi ne riparliamo? Magari vinci anche il Brain 2005! http://www.mensa.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: