Skip to content
maggio 26, 2005 / Climacter

Epistolario al contrario

Domanda semplicissima! Se mi lasci altri cinque anni per riflettere, riuscirò a risponderti :))
Per ora posso solo dire che la baldanza, almeno in terapia, è sinonimo di insuccesso. Questo non è necessariamente negativo: sono gli insuccessi e, soprattutto, le risorse che si mettono in campo per attutire il colpo di frusta del fallimento, che aiutano a strutturare quella cosa che in terapia non esiste e che io mi intestardisco a chiamare carattere. Se uno crolla di fronte ad ogni minima delusione, allora puoi stare sicura che si avvierà baldanzoso all’immobilità. Nell’immobilità la frustrazione per il mancato ottenimento di risultati che sedino l’ambizione o i desideri è controbilanciata in modo eccellente (tanto che qualcuno ha persino il coraggio di descriversi sereno) dalla idealizzazione di potenzialità che non saranno mai messe alla prova di fronte alla realtà. Si origina una strana larva di autostima: so di avere la stoffa per fare grandi cose, aspetto solo che il mondo mi chiami per realizzarle. Se il mondo non chiama, wow! meglio così. Tanto sono sereno.
Il mondo che ti chiede di realizzarti, come un padre che amorosamente ti spinge in acqua per insegnarti a nuotare, è ovviamente percepito come un’illusione di cui il raziocinio si scandalizza. Va da sé che il vecchio rompicoglioni bavoso può scandalizzarsi quanto vuole, tanto quella roba lì che mai e poi mai mi rassegnerò a chiamare psiche senza un moto di repulsione, culla l’illusione e, con abili espedienti, la rende persino adorabile. Ecco che illusione diviene una parola proibita e la nuova dea al capezzale del nevrotico immobilista è l’occasione. L’occasione piove come manna quando al fato girano le palle: vedrete tutti, cari detrattori (nella fantasiosa weltanschaaung ((spero sia scritto giusto)) dell’uomo potenziale esistono detrattori, delatori, ammiratori e resto del mondo neutrale), che quando l’occasione si presenterà -ed è ovvio che si presenterà, Statistica ne è certa-, avrò denti per divorarla. Nel frattempo, però, l’immobilista fantastica cataclismi che rovescino drammaticamente il limbo in cui serenamente si tiene a galla, tempeste esistenziali e sciagure ordite dalla furia delle Moire (non più cieca, bensì dalla vista tanto acuta da colpire una sola termite nell’immenso termitaio, scansando nel contempo tutte le altre) che lo obligheranno tragicamente a farsi carico del proprio essere uomo e a giocare la sua partita con una sorta di titanica consapevolezza. Perché l’uomo potenziale sa di essere un parassita e il suo odio per sé è così viscerale che è costretto a prendersela con dio. 
—– Original Message —–
From: omissis
To: climacus
Sent: Wednesday, May 25, 2005 9:12 AM
Subject: Re:

Ho in mente una domanda e vorrei fartela prima di dimenticarla.
Insomma, vorrei capire la seguente cosa: uno, dopo che scopre perché fa le cose, poi si avvia baldanzoso al cambiamento, oppure si perde mortificato in mille pippe che lo consegnano all’immobilità?
 
—–Messaggio Originale—–
Da: climacus
A: omissis
Data invio: mercoledì 25 maggio 2005 9.06
Oggetto: Re:

Ho aperto outlook perché volevo scriverti del sogno di ieri notte, invece ho trovato la tua mail e mi sono reso conto che da qualche giorno, senza neanche pensarci, sono diventato irreperibile. Il problema è che la testa funziona benissimo quando dormo, mentre da sveglio è pigra e menefreghista.
Non credo di essere davvero innamorato: da sei giorni non la vedo eppure ho pensato a lei intensamente soltanto venerdì pomeriggio, quando ho cercato di comprendere con l’aiuto di O. i motivi che mi inducono a comportarmi in presenza di Sara come una perfetta testa di cazzo. Dottor O. ha colto nel segno: dato che non saprei sopportare la delusione di un rifiuto, non le lascio alcuna possibilità di scelta, proponendo il mio lato peggiore, quello dell’alcolista patetico, di modo che l’impossibilità che il mio sentire sia corrisposto appaia come una mia (incongrua) decisione.
Ci sentiamo per telefono?
—– Original Message —–
From: omissis
To: climacus
Sent: Wednesday, May 25, 2005 8:37 AM
Subject: Re:

Climacus, stai bene?
Non ti voglio rompere le balle, ma solo essere sicura che te ne stai allegramente nascosto. Allegramente, soprattutto.
Non scrivermi nulla, fammi solo un sorriso o una smorfia.
 
Ti telefono presto (se vuoi)
 
Baci


 

No virus found in this incoming message.
Checked by AVG Anti-Virus.
Version: 7.0.322 / Virus Database: 266.11.15 – Release Date: 22/05/05


 

No virus found in this incoming message.
Checked by AVG Anti-Virus.
Version: 7.0.322 / Virus Database: 266.11.16 – Release Date: 24/05/05

Annunci

19 commenti

Lascia un commento
  1. saltino / Mag 26 2005 10:50 am

    Ora che hai scritto… questo. Cosa pensi di ricevere, quali sono le tue aspettative? Commenti quali espressione di sincere sensazioni o simpatico cazzeggio?

  2. Flounder / Mag 26 2005 10:57 am

    caro climacus,
    il tuo essere innamorato ti rende francamente insopportabile.
    il fatto poi che l’oggetto dei tuoi amebici sentimenti e del tuo onanismo psichico non sia nemmeno io mi colma di sdegno.
    o di gioia?
    o di sdegno?
    o di gioia?
    non so. ci devo pensare.
    (uè, baci)

  3. binariozeta / Mag 26 2005 4:36 pm

    ??? ma quell’introduzione, cioè… è un’introduzione alle mail? e perché epistolario al contrario? sono mail vere? tra tante domande, un’unica certezza: si scrive Weltanschauung, con due U e l’iniziale maiuscola. e a quel punto se metti l’iniziale maiuscola a Weltanschauung puoi metterla anche a Dio, per la par condicio :-)

  4. Arthurcravan / Mag 26 2005 4:43 pm

    perchè hai pubblicato la mia corrispondenza con suor Germana?

  5. Arthurcravan / Mag 26 2005 4:44 pm

    Clim,… dai che qui ti si vuole bene.

  6. binariozeta / Mag 26 2005 7:57 pm

    comunque complimenti per la pazienza

  7. Climacus / Mag 26 2005 11:10 pm

    pazienza. Hai ragione, mick. Sei anni di pazienza.

    Giuro su Dio che sono ubriaco come uno stronzo e che non capisco la roba che ho scritto e che mi scrivete. Mi volete bene? Okkei.
    In treno ho conosciuto una tipa che leggeva Ratzinger. Le dico: hei, ti interessi di teologia? Mi risponde: noo, io sono laureata in ingeggeria civile e questo testo dio papa attuale si occupa di architetttura e urbanistica.
    “Bello, porco io”£ dico io. E lei: certo, solo che adesswo sono arrivata alla parte teologica e nnon capisco un cazzo.

    C osì il viaggio continua e fingo di dormire. Ho la testa rivolta al finestrino e la guardo. Solo per decreto ministeriale n11156 barra bis non sono ostaggio del mio piserllo in ghingheri (ma va a cagare). Insomma, la osservo, la scruto, la passo al setaccio, e decido che ha degli occhi da favola. Infatti, adesso che ripenso a quello sguardo, mi si riempie il frenulo di tensione (ma che cazzo vai cianciando? Rimaastica e sèputa sputa.) Quando scendo dal tyreno, con sto cazzo di chitarra che mi sbatacchia contro le ginocchia, conto sei passi dal finestrino che affaccia sullo sguardo da favola e le dico. Non le dico unb cazzo. Non ne ho avuta la forza.

    Sono un pollice che ha smarrito l’unghia.

  8. tulipani / Mag 27 2005 12:10 am

    Veramente sono un po’ ubriaca anch’io. Credo. Ma ho bevuto solo un limoncello piccolo così. La psicanalisi domani. Invece la tizia del treno l’ho capita e anche il pollice (giuro che me li sono guardata anch’io per vedere chi fossero e se ci avessero le unghie o meno). Ora vado a dormire sulla montagna incantata, giuro in una settimana la finisco. Sono a pagina 5673. Dormi in un catino di acqua tiepida (vuole essere una bella cosa). Baci.

  9. Climacus / Mag 27 2005 1:18 am

    Un solo bacio, uno solo.

  10. tulipani / Mag 27 2005 8:51 am

    Mi sono un po’ spersa nel passaggio dall’illusione all’occasione. Per il resto mi verrebbe da dire: un po’ di indulgenza, dio bono! Perché farsi e farsi fare spietate tele radio eco qualsivoglia grafie che ti guardano dentro se hai il nervetto, l’ossetto, il peletto spostato? E poi invece lo so che non si è davvero crudeli con sé stessi quando si fa così; lo so, perché in certi momenti è questa la strada più facile. In certi momenti per certe persone (me compresa) è più facile e gratificante usare il cervello che le gambe o le mani. Questo non toglie che a volte ti piglierei a morsi per toglierti di lì.

    Facci sentire una delle cose che suoni. Mandami una registrazione, dai.

  11. tulipani / Mag 27 2005 9:03 am

    Dimenticavo la firma:
    tua delatrice Moira Orfei

  12. saltino / Mag 27 2005 9:17 am

    Mi sono chiesto anche se si tratti di una specie di spot:
    metaprogramma Differenza
    add Climaco to Rapport…

  13. Climacus / Mag 27 2005 9:39 am

    Spero di ricevere del simpatico cazzeggio, saltino :)

  14. Climacus / Mag 27 2005 9:46 am

    Giuro, appena il cd è pronto (solo il cd, per le copertine ci sarà da aspettare una vita), te lo spedisco, oh Moira. Cerca di essere clemente. (come hai fatto a perderti proprio quel passaggio lì, eh? E’ il fulcro del mio streben psicanalitico, ohibò. ‘Un ci si può perdere. Tolleranza zero, dio bono :))

  15. Climacus / Mag 27 2005 9:53 am

    Ho pubblicato la tua corrispondenza con suon Germana perché sono schifosamente invidioso, Arthur. Potevi dirlo subito che è lei la sorella del tuo migliore amico! :))

    Flo’, è tutto vero. Sono francamente insopportabile e detestabile. La finalità del post, ad ogni modo, era quella di mostrare che anch’io ci ho l’antivirus :) (colmati di sdegno, dài)

  16. Climacus / Mag 27 2005 9:54 am

    suor

  17. tulipani / Mag 27 2005 10:11 am

    Io quella cosa dell’antivirus l’avevo notata subito, ma avevo deciso di tacerla, colma di sdegno per la mancanza di fiducia nei confronti della povera mailatrice.

  18. saltino / Mag 27 2005 10:22 am

    Oltretutto hai fatto un figurone con autoupdate del antivirus, che è perfetamente configurato, mentre l’interlocutrice non li raccoglie debitamente, questi benedetti update al DB… prova inconfutabile della veridicità delle mail, vuopi mettere!

  19. Arthurcravan / Mag 27 2005 7:39 pm

    suor!!!! :)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: