Skip to content
aprile 5, 2005 / Climacter

Riciclaggi e scioperi (un mio commento sul blog di All)

Perché, perché sono uno di quegli sfigati che non possono esultare completamente per la vittoria? Hanno un bel dire gli analisti (dottor O. incluso) che Formigoni ha perso 8 o 10 punti percent. di consenso (scusa, ma i miei dati sono vecchi) e che quello in Lombardia è stato un grande risultato delle sinistre. Io speravo nel sorpasso, amico Al. Ho cominciato a sperarci quando, due settimane fa, nel mio paesello di soli imprenditori (dico sul serio: 8000 abitanti/500 imprese; ce n’è una persino nel mio garage) c’è stato il primo sciopero che la storia ricordi. Ti rendi conto? Uno SCIOPERO! E un corteo di decine di persone RUMOREGGIANTI che dalla Cassa Rurale Artigiana hanno sfilato fin davanti al Fulgar, passando per lo sferisterio (che chiamano el filistére), la piazza centrale (che chiamano la piàsa de l’urelòi), l’osteria del Gino (che chiamano el bar ancùra), il bar pace (che chiamano el bar cèssi) e una cinquantina di calzifici. Perché qui siam tùti caltzetér. E i caltzeter si metton a ridere quando sentono la parola sciopero. Eppure lo sciopero c’è stato, i caltzeter i’ prutestavan e si sono pure incazzati quando han capito che el sindèk (una sindachessa, a dire il vero) non si sarebbe presentato/a. La rivoluzione culturale, tuttavia, è rimasta incompiuta.
Una domanda d’appendice
Che quei manifestanti fossero leghisti?

Annunci

31 commenti

Lascia un commento
  1. Flounder / Apr 5 2005 11:58 am

    è possibile, climacus.
    di tutte le appartenenze merceologiche che conosco, quella dei calzaturieri è una delle più terribili. una visione del mondo circoscritta al segmento punta/tacco.
    tutti così, da vigevano ad arzano passando per le marche.

  2. Climacus / Apr 5 2005 12:32 pm

    E’ qui che ti sbagli, o mia flounderessa: noi caltzeter si ragiona di lycra e tassello (che chiaman fèga, con la ‘e’ che si prolunga come un collant elasticizzato), non usiamo preservativi ma gambaletti rinforzati in punta, ci droghiamo con le quattro-aghi (che chiaman quattro-aghi), anziché sbavare d’eccitazione per le calze a rete scuotiamo il capo e pensiamo ‘cazzo, noi si fa una fatica boia a cucirle e stirarle…’

  3. Flounder / Apr 5 2005 1:06 pm

    flounderessa mi piace.
    mi da da pensare a un’ostessa da favola di chichibio o robe simili.
    molto lontano dalla mia presenza scenica e tuttavia mi piace.
    sono cresciuta tra cazette e cazettini , credo che una delle prime parole che abbia pronunciato sia stata OMSA.
    curiosa coincidenza, pensavo ieri sera a quelle gambe promozionali che si usavano nelle vetrine e a mia nonna che mi ci faceva giocare. macabro assai

  4. anonimo / Apr 5 2005 2:28 pm

    Ma non è peggio esultare per uno che ieri era peggio dei nemici di oggi (laggiù da me il paladino delle sinistre è un ex Dc, gesuita e doroteo, con la testa a uovo e le mani da monsignore)? E poi, qui niente scioperi, se non dei disoccupati…
    lasignoraFranca

  5. Ubikindred / Apr 5 2005 2:53 pm

    In realtà sono in grado di pensare a qualcosa di più lungo dei 30 cm prima di cominciare a discutere di Dio: il pelo sullo stomaco di quanti hanno rivotato Formigoni (maledisiùn!)….

  6. lamiamerica / Apr 5 2005 3:01 pm

    Strano, proprio da pochi giorni un tuo conterraneo, mi raccontava insieme a due birre, di come anno dopo anno vedeva la sua terra cambiare, natale, pasqua e ferragosto come dice lui, la gente abbrutirsi, i paesani incattiviti gli uni verso gli altri, non deve esser molto lontano dalle tue parti, il dialetto è simile e la lontananza, che dovrebbe far risplendere le nostalgie, ora invece[puntini, puntini].

  7. Climacus / Apr 5 2005 3:05 pm

    Siamo comunque in tema di riciclaggi, la signora Franca (sorriso imbarazzato)

    Flounderessa mia campionessa, anch’io ho giocato spesso con quelle gambe (sorriso eccitato) (scherzo).

  8. Climacus / Apr 5 2005 3:17 pm

    Non so se la gente si sia abbruttita, lamiamerica: vagheggiare l’età dell’oro è una di quelle tentazioni da cui è difficile sottrarsi. Un po’ come recita l’adagio ‘si stava meglio quando si stava peggio’. Il mio post voleva essere solo una satira assai edulcorata del folklore di certi luoghi surreali, come il paesello in cui vivo :)

  9. Flounder / Apr 5 2005 3:18 pm

    comunque non negherai che la frutta non ha più il sapore di una volta.

  10. vouvoltar / Apr 5 2005 3:20 pm

    se avevano le calze verdi forse lo erano:)
    non per farti invidia, ma ,a proposito, da noialtri abbiam rivinto,fra l’altro anche nella fascistissima maremma (pertanto non più maiala)

  11. Climacus / Apr 5 2005 3:28 pm

    Ubik, il tuo commento può essere equivocato: qui rischiamo la scomunica. :)) (sapete, io e ubik stavamo discutendo di supermaggiorate, supermaggiorati e entità superne. Formigoni non appartiene a nessuna di queste categorie: è più un’entità supina che superna)

  12. junior / Apr 5 2005 3:29 pm

    beh, comunque anche nelle marche son tutti calzaturifici. non dico che la rivoluzione culturale lì è arrivata (cioè, a volte lo dico, ma è perchè metà del mio sangue è biancorosso) ma almeno non fanno le ronde contro i negher.
    ma poi che c’enra questo mio commento?

  13. lamiamerica / Apr 5 2005 3:40 pm

    No scusa Clim, ma la persona di cui ti dicevo, che non intendo identificare, rimane da tempo in Messico per problemi politici, alcuni diranno con la giustizia ovvio, rientrando spesso in Italia da uomo libero smentisce il pregiudizio fascista dei suoi delatori. Storie alla Carlotto et similia ce ne sono parecchie ed ancora irrisolte in giro per il mondo. E mi fermo qui. Non era nostalgia dell’età dell’oro, debbo tanto alle lunghe chiaccherate con questa persona, nei noiosi pomeriggi messicani, lo ammiro per la lucidità con la quale mi ha insegnato a leggere alcuni eventi nostrani. Prendila come una dichiarazione sulla fiducia, difficile ma possibile.

  14. binariozeta / Apr 5 2005 4:08 pm

    Ti lamenti, Climaco? E io, allora? Qui in Toscana la sinistra vince da cinquant’anni. Tu pensa: la destra è conservatrice per antonomasia, la sinistra, che dovrebbe essere l’innovazione auspicabile, alligna in queste plaghe da mezzo secolo come una stirpe borbonica. Sarà per questo che i toscani, di destra e di sinistra, ci hanno tutti il giramento politico?
    A proposito, nel mio blog un dibattito a tema: CHE VUOL DIRE, OGGI, ESSERE DI SINISTRA? Ragazzi, non è degno di una festa dell’Unità anni ’70?
    Intervenite numerosi.

  15. binariozeta / Apr 5 2005 4:15 pm

    Ah, sì, vi avverto, ho praticamente raso al suolo il mio bloggo, tutti i post precedenti – sì, anche il Pattona – sono stati falcidiati senza pietà.
    L’insigne poeta lì ci stava stretto, ha levato una vibrante protesta, vuole un bloggo tutto suo. L’ho ammansito con un bicchiere di assenzio… vedrò che si può fare per lui.

  16. agrodolce / Apr 5 2005 6:46 pm

    cosa succede, mi chiedi, climacus? succede che stamattina, per una volta, la sveglia è suonata alle sette e trentacinque e io non ho procrastinato il doloroso movimento delle gambe, ma sono saltellata ad accendere la radio e poi sono saltellata a comprare il giornale e poi sono saltellata nel mio luogo di pseudo lavoro con tanta allegria… in realtà tante altre cose succedono clim, solo per me, ma questo per oggi è tutto quello che riempie la mia giornata e che faccio succedere anche nel mio privato taciuto: il pensiero che questo paese potrebbe cambiare, finalmente, ed effettuare la vera devoluscion, quella di ellekappa di stamattina: staccarsi dal signor B.
    PS un’agrodolce pasionaria non te l’aspettavi, eh?

  17. binariozeta / Apr 5 2005 10:14 pm

    Quelli di scricom pubblicano tutti, prima o poi. Silvia Zanetto presenta il suo libro a brescia, con tanto di lettore-attore e chitarra di sottofondo… Vittorio Baccelli te lo ricordi? Forse no. Be’ è rimasto per qualche mese in mailing list, ma lo snobbavano e ha schiodato. Ora scopro che è uno dei nomi più ricorrenti nel web letterario, ha pubblicato insieme a Lacagnina in un libro dell’editrice “cartaigienica” (mah!). Lo stesso per Snake (ch eperò si è buttato sul versante erotic-horror) Beppe Giuliano ha la sua raccolta per “Strade Blu”, Sil il suo romanzo… Sì, tutti per case editrici minori, ma insomma… E tu Climaco, quando esordisci?

  18. Flounder / Apr 5 2005 10:43 pm

    binario, il tuo blog non raccoglie commenti esterni. come lo facciamo il dibattito?
    con i piccioni viaggiatori?

  19. fabry84 / Apr 6 2005 2:01 am

    Censura?? Chi parla di censura evidentemente non ha visitato mai blog-news.net. Ho deciso io l’ esclusione di TheZar, ma non per censurarlo. Ci sono, sull’ aggregator, blog assai più “politicamente scorretti” che vengono regolarmente pubblicati. Però è necessario rispettare delle regole per garantire la qualità del nostro lavoro. Scrivere IL PAPA E’ MORTO quando ancora era vivo non è provocazione, è solo un modo per accaparrare visite, in modo scorretto! Questo è solo la più grave di tante violazioni del regolamento che dimostrano la scarsa serietà di TheZar. Ed esseri corretti con gli altri membri di una community è un aspetto irrinunciabile per Blog-News.net. Va bene qualsiasi idea, valutazione, riflessioni ma non su fatti inventati, o comunque introdotti da titoli appositamente forvianti. Stesso discorso vale per Climacus, anche se non membro di Blog-News.net. Qui dice menzogne. Nessun suo articolo è stato pubblicato e mai verrà pubblicato senza autorizzazione su Blog-News.net. E’ stato semplicemente segnalato sull’ aggregator, strumento che in quanto tale è privo di censura. Da quando è vietato segnalare post pubblicati su Blog pubblici?? E per questo motivo ti permetti di etichettare tutti come degli stronzi? Impara l’ educazione caro Climacus.

    fabrizio
    webmaster di http://www.blog-news.net

  20. binariozeta / Apr 6 2005 9:17 am

    Mah, Flounder, io con quel blog non ci capisco più nulla… mi pare che vada per conto suo. Forse perché ne ho aperto un altro sempre su excite e s’incasina con quello nuovo. Oggi per esempio mi ha cancellato la foto. Tornerò per l’85ma volta al pannello impostazioni… prima o poi…

  21. Climacus / Apr 6 2005 9:34 am

    Smettetela di flirtare voi due! A me è piovuta addosso una nuova gragnuola di strali. Se mi avessero dato del coglione sarei meno imbufalito. Io ho detto che sono codardi, censuratori e stronzi. Mi aspettavo una risposta altrettanto vituperosa. Vado in crisi quando mi stravolgono il registro. Mi cospargo nuovamente di cenere: a flounder piace :)

  22. Climacus / Apr 6 2005 9:47 am

    Anche Simone Fregonese ha pubblicato una raccolta di racconti, binario. Simone era uno dei miei preferiti. Per non parlare di Lacagnina. Baccelli e Snake non ho fatto in tempo a conoscerli. Oddio, non mi viene in mente il nome di un altro scricomista da casa editrice… Era il curatore di docche blogghe, se non ricordo male. Il Cherpi che fine ha fatto? C’è una sua battuta vecchia di almeno tre anni che all’epoca non mi faceva ridere, adesso sì: ‘Cinema d’essai? Noi a Livorno al massimo si ha il cinema deh… sai…’ Sto ridendo malinconico.

  23. Climacus / Apr 6 2005 9:57 am

    Agrodolce, temevo che volessi far sparire il blog. Ho letto un commento di commiato non so dove e così ho iniziato a preoccuparmi. Ora sono molto più tranquillo. Ho letto volentieri il post della gatta, dove ti burli degli economisti. Non ho commentato perché mi basta sentire la parola economista per cagar… Per darmela a gambe. Ciao bellissima :)

  24. Climacus / Apr 6 2005 10:09 am

    Jù, il tuo intervento c’entra e ci sta pure bene. Sarò franco e pietro paolo virdis (che a me evoca Pruzzo, non t’offendere): delle ronde padane, dei Calderoli e affini che chiedono taglie, dei Calderoli e affini che propongono la pena di morte io mi vergogno molto più dei formigoni e demetrii albertini.

    Ops, lamiamerica, credo d’aver fatto confusione…

  25. Climacus / Apr 6 2005 10:16 am

    Ciao Vou! Che bello averti qui! (anche se rigiri il coltellaccio nella piaga :))

  26. agrodolce / Apr 6 2005 11:08 am

    ah ecco, allora io ti farei quest’effetto?!?
    :-) buona giornata

  27. binariozeta / Apr 6 2005 11:13 am

    Luigi Cristiano, era il curatore di doc blog. Sì, anche lui ha pubblicato qualcosa. Cherpi, boh… è sparito dalla circolazione. Quanto alla battuta, è una di quelle che fanno ridere col senno di poi, perché ci ricordano soggetti che a distanza di tempo hanno perso la loro fisionomia di persone e sono diventati un po’ dei personaggi. e’ strano come dei vecchi “compagni di scuola” (e in fondo a scricom si era un po’ come a scuola) si ricordino soprattutto i lati buffi e pittoreschi.

  28. Seymandi / Apr 7 2005 5:41 pm

    Avanzo un’ipotesi: che tutta l’Italia sia in mano della celeberrima, ultracitata, temuta casalinga di Voghera? Ha in mano un telecomando, ma chissà che gliel’ha dato…

  29. Seymandi / Apr 7 2005 5:41 pm

    (Seymandi non è il nome, ma un imbuto)

  30. Climacus / Apr 8 2005 10:19 am

    Ciao Seymandi, vado matto per quello che hai scritto tra parentesi. Tu e Arthur siete maestri :)

  31. Seymandi / Apr 8 2005 11:33 am

    m’inchino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: