Skip to content
ottobre 6, 2004 / Climacter

Omaggio a Salinger
 
E’ una solenne fregatura, se ci pensate per più di 10 secondi, come non siete abituati a fare. Mai che vi fermiate più di 10 secondi a riflettere, dannazione a voi. Io rifletto sulle precedenze da dare agli incoci, quando non ci sono semafori, s’intende, e quando non mi ritrovo un furgone nel didietro che mi fracassa i timpani a furia di strombazzare. Ma tanto è difficile trovarti un furgone nel didietro se guidi per B. alle tre del mattino. Quelli cominciano a girare alle 4, per cui fanculo sfanalate e clacson, io non mi vergogno di starmene impalato in auto con la testa che si riempie di traiettorie e di macchinine, pedoni neri che si muovono in fila indiana sulle strisce o fuori e vigili e vigilesse e un mucchio di segnali contradditori. Magari ti ci sbatto pure una vecchietta che aspetta la comitiva di boyscout per attraversare la strada o il cieco col bastone o l’ubriaco che barcolla sul marciapiede e si butta addosso alla bionda con tette da gigante, giusto per incasinarmi la faccenda. Ma voi vi cacate sotto se uno si presenta con un cazzo di problema e si prova a mettervi in moto il cervello: o vi prendete una botta di culo e sfagiolate la soluzione in un miliardesimo di secondo oppure, ecco, vi viene il singhiozzo o la diarrea e dopo 8 secondi la testa vi si affloscia come un pallone sgonfio e -cristo, guardatevi! -col ceffo legnoso da sbruffoni perché vi siete offesi, dite che non avete tempo per simili stronzate.
Vi tengo in pugno, io.
E’ una solenne fregatura che conosca meglio di chiunque altro la gente con cui di solito mi tocca di parlare o lavorare, e non perché sono un’ aquila col quoziente intellettivo di un genio strippato e neppure una specie di cane che ti annusa il didietro -i cani si annusano sempre il deretano e quant’altro- e subito ci ha la chiave per entrarti dentro (se devo essere sincero mica mi soddisfa del tutto la mia intelligenza e neppure a olfatto non sono messo bene: mica ti risalgo alla persona scomparsa o al latitante o a chi cazzo ti pare con una sniffata ai calzini); io capisco al volo chi mi trovo davanti perché, il 99 per cento delle volte, è sputato identico a una delle mie sagome -e qui mi devo spiegare che se no mi va a troie il discorso.- Ma forse farei meglio a saltare ‘ste spiegazioni, ché tanto se siete intelligenti mi avete capito, e allora vi incazzereste a morte se mi mettessi a dar lezione; se siete tardi, invece, vi incazzereste comunque perché tanto la lezione mica la capireste, e a me non va proprio d’esser preso a pomodori e uova marce in faccia, per dio. Facciamo che quello che sto per scrivere lo leggete soltanto se siete un po’ tardi, ma non così stupidi da non capire un accidente della roba che sto per scrivere (che poi è quello che indendo io per ‘sagome’ e via dicendo).
Vi ripeto che io sono uno che sulle cose ci medita un sacco e una sporta, sicché un giorno che ero preso bene e la testa mi filava come un bolide, mi son messo alla scrivania e ho pensato a tutti i tipi e tipe che ho conosciuto da quando ho smesso i pannoloni, e poi, sul notes dove normalmente butto giù la lista della spesa, li ho descritti uno per uno, corpo comportamento psicologia e una valanga d’altri particolari che mi girava di mettere, perché ero convinto e ci avrei scommesso mia madre che a una certa faccia doveva corrispondere per forza un certo carattere, sicché non mi serviva che una cazzo di conferma. Che poi è arrivata. Ma questo era solo l’inizio, che il diavolo ti porti (io dico sempre ‘che il diavolo ti porti’ perché mi rende più distinto), visto che col passare dei mesi e a forza di schizzare ritratti, ero arrivato finalmente a partorire le  sagome, cioè tutte le possibili varianti umane. Se parlo difficile, ditemelo. Metti che un mio socio mi presentasse un tale: mi bastava guardargli naso (le narici, ad esempio, sono terribilmente eloquenti), orecchie, fronte, capelli, mani e via discorrendo che subito te lo infilavo tra le mie sagome, insieme a tutto il suo corredo (se parlo difficile, ditemelo) psicologico. Fine della lezione.
Bella fregatura, se ci riflettete 20 secondi.
Me ne stavo a cazzeggiare nel bar qui di fronte, bevendo sciacquatura di pisello (birra da due soldi, per intenderci) col naso piantato a germogliare in un vassoio di bruschette, ché al Giangi era arrivata con tre anni di ritardo l’idea del buffet gratuito, mentre aspettavo che il mio socio d’affari mi portasse un cliente. Certo che sì, mica posso campare scrivendo articoli su Riza Psicosomatica o, che so io, ribaltando scatoloni pieni di porcherie consumistiche nel fottuto magazzino della ditta di trasporti di mio padre: uno che ci ha il taglio dell’intellettuale e che potrebbe trainare un autotreno in panne coi denti (sono 1 metro e 97 per 110 cazzo di chili di nervo e muscolo)non è portato per lavori da sbarbatello conformista; i  clienti mi pagano per terrorizzare o eventualmente gonfiare di botte gli stronzetti che non riescono a digerire, per lo più coglioncelli che si stantuffano le mogli o le figlie minorenni. Se pensate che io sia un delinquente, sono affari vostri: io rendo un servigio a dei poveri diavoli, sicché la mia coscienza è bella che pulita (forse più della vostra) e se non sono un Robin Hood, è solo perché questa società schifa non me lo concede. Ai tempi di Robin Hood non facevi fatica a distinguere gli usurpatori (se parlo difficile, ditemelo) dai poveracci; oggi è tutto così incasinato che alla fine, chi più chi meno, tutti lo danno e lo prendono in culo. Provati un po’ tu a fare il buono, che il diavolo ti porti!
 
fine prima parte, continua (quando mi gira)
 
Annunci

21 commenti

Lascia un commento
  1. anonimo / Ott 6 2004 4:19 pm

    e io me lo piglio anche un po’ come omaggio a me stessa, che ho finito ieri notte di leggere il nono dei nove racconti di Salinger – teddy bambino mistico! buon pomeriggio

  2. Climacus / Ott 6 2004 5:48 pm

    Qui le coincidenze si sprecano: 1)Io ieri notte ho finito di leggere the catcher in the rye 2)Questo è un omaggio a te (stessa), perché volevo togliere di mezzo quel ‘ saturno imprime ‘ che odiavi :) 3)Mi sono appena svegliato, per cui il mio pomeriggio è stato fantastico 4)il nove è il mio numero fortunato (da questo preciso istante) Ciao Agrodolcezza :)

  3. anonimo / Ott 6 2004 5:53 pm

    Allora felice risveglio… io adesso cerco di liberare me (stessa) da questo infelice luogo di non lavoro (se non ti pagano non è lavoro, ma sfruttamento, no?)

  4. Climacus / Ott 6 2004 5:58 pm

    Certo che è sfruttamento! Liberati e uccidili tutti, dannazione! (scusa, a volte il tenente Witaker prende il sopravvento sulle mie restanti 14 personalità)

  5. tulipani / Ott 6 2004 6:55 pm

    Ho in mente tutto un discorso (non mio) sull’arte dell’imitazione. Bravo!

  6. Ekatherine / Ott 6 2004 7:03 pm

    che bello che sei tornato. io a volte sono in borgo carissimi, sai?

  7. Climacus / Ott 7 2004 7:53 am

    Discorso, discorso, discorso! Vogliamo il discorso! (sono commosso perché questa è la prima volta, mia tulipanessa, che mi assegni un bravo con tanto di punto esclamativo. Grazie :)
    Discorso, discorso, discorso!

  8. Climacus / Ott 7 2004 8:04 am

    Bene, allora è arrivato il momento di incontrarci, Eka: io sono quello alto 1 e 97 per 110 kili. Mi hanno incaricato di menare il prof di filosofia morale per condotta immorale (predica bene e razzola male) (anzi, predica pure da schifo, che il diavolo mi porti)
    Grazie :)

  9. anonimo / Ott 7 2004 10:38 am

    La giornata di agrodolce si prospetta infatti agrodolce: nebbia sul lazio, voglia di cappuccino buono e quello che offrono qui al mio piano mi brucia sempre la lingua..

  10. maszciaz / Ott 7 2004 11:00 am

    e allora stringilo quel pugno

  11. maszciaz / Ott 7 2004 11:02 am

    ad un certo punto ero lì lì per voler scrivere che ti avevo capito, poi mi sono trattenuto subito visto che alla riga dopo mi avresti nominato “intelligente”

  12. netta / Ott 7 2004 1:27 pm

    passo veloce ci butto un occhio.. naaaaa… va letto con calma e tempo.. lascio un bacio un grazie .. come sempre e ..ti leggo stasera nella quiete della mia cameretta

  13. Climacus / Ott 7 2004 1:53 pm

    Nominare? Perché sprecare flatus vocis? Se stringo il pugno è per non farmelo avvizzire, ma questo lo dico io, non il picchiatore. Grazie e a presto, touche ma bouche

  14. Climacus / Ott 7 2004 1:58 pm

    Sappi che resterò qui con le orecchie drizzate in attesa del tuo commento, labbrarosa :)
    Ho voglia di baciarti, agrodolce (climacus blushes)

  15. anonimo / Ott 7 2004 2:38 pm

    agrodolce blushes even more

  16. Ekatherine / Ott 7 2004 6:09 pm

    no, guarda che io ci sono sul serio. siccome non so riconoscere le persone, sono lì martedì mercoledì e giovedì dalle 12 alle 14. mi riconosci perchè ho i capelli neri e vedo i canguri alla lezione di pedagogia quando a rigor di logica dovrei vedere Enver Bardulla

  17. Ekatherine / Ott 7 2004 6:35 pm

    dimenticavo: ho una cartelletta nera con scritto su giulia e appeso un portachiavi a forma di gufo. cosa ci sia nella cartelletta è una storia che verrà approfondita in seguito. ah, e non confondermi con Ekatherine Personaggio, che siamo due persone diverse

  18. agrodolce / Ott 7 2004 10:52 pm

    and now she’s got butterflies in her stomach… :-)

  19. netta / Ott 7 2004 11:44 pm

    e la testa mi filava come un bolide… diavolo di un giovanotto lei mi cambia stile.. colore e pure senso e io mi perdo nel correre su giù fra le sue righe.. mi piace .. mi ripeto e intanto leggo.. vorrei saperlo fare.. mi sa che prima o poi io mi cimento a sboccar le parole e i miei pensieri così.. come rigurgiti.. rutti di birra, calci a una cicca .. così diretti e veri!!! bravo!!!

  20. reme / Ott 11 2004 5:23 pm

    clim, passare di qui per me è sempre una gioia, un viaggio, una scoperta. ciao mio trepido scrittore

  21. agrodolce / Ott 13 2004 12:22 am

    Hey, dove sei finito? sei di nuovo silenzioso? )-:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: