Skip to content
gennaio 16, 2004 / Climacter

La vita romanzata d'…

La vita romanzata d’un feuilleton prestatosi di mala voglia al book-crossing

Sopravvivere. Non male come inizio. Vi si legge l’incredulità dell’individuo di fronte alla propria caducità, lo sgomento del singolo che si prosta facendosi il segno della croce con la mano sinistra, oltraggio a pubblico ufficiale, una volta rassegnate le dimissioni dall’eternità della creazione, uno sgomento non privo di diabolico sarcasmo, ma spaventevole da qualunque lato lo si guardi, perché rinunziare allo spirito, svestirsi dell’anima, rendere a dio quel che è di dio senza rigettare la materia bensì vificandola con una linfa tutta speciale, veleno per lo spirito (ma a Lui non importa: è stato fatto evacuare) che è un assortimento illimitato di fobie e tremori, è forse l’oltraggio più oltraggioso, il peccato più peccaminoso contro la Natura umana, la quale è vendicativa e non ci mette nulla a escogitare strabilianti quanto crudeli ritorsioni contro chi l’ha tradita e vilipesa. Ma come si fa, vi chiederete, a sbarazzarsi dello spirito lasciando così che l’anima migri, smarrita la bussola, da un organo all’altro, di tessuto in tessuto, di cellula in cellula, di proteina in proteina, di carbonio in idrogeno in cerca di casa senza mai soggiornare né acclimatarsi né partecipare ai piccoli e grandi lavori di piccoli e grandi metabolismi? Esercizio fisico, innanzi tutto, e lunghe ore di preghiera inframezzate da sessioni di sonno simili a letarghi; sbarazzarsi di moglie (insopportabile) e figli (sopprimibili), fare in modo che il proprio studio legale affondi i piedi nella melma per poi disfarsi, come un biscotto nella soda caustica, come un dado knorr vegetale nella minestra insipida e infine simulare il suicidio, badando bene a non eccedere troppo con le dosi o ledere zone vitali, impegnandosi a trascorrere almeno tre anni in una famigerata clinica psichiatrica per ex-abbienti.
a presto per la prossima puntata.
Annunci

15 commenti

Lascia un commento
  1. salomee / Gen 16 2004 10:34 pm

    uffi, mi sa che devo leggere un paio di tuoi post precedenti per capirci qualcosa!! :)

  2. netta / Gen 16 2004 11:31 pm

    tosto Climacus…ciao .. tiddavo pr disperso o era splinder???..ciao.

  3. anonimo / Gen 17 2004 3:34 am

    Hai ragione, la Natura umana è vendicativa. Non dimentica niente. Ti si ritorce sempre contro se capisce che per te c’è qualcosa di più importante. Non ama stare al secondo posto. Giammai dopo di te.

  4. Climacus / Gen 17 2004 9:33 am

    Salomee, sarei lusingato se leggessi qualche arretrato, ma devo avvisarti che capiresti ancor meno… Questa è la prima pu[N](t)ta(na)ta di un serial thriller… Grazie per la visita./ Nettina, sono scomparso da questi schermi causa assenza ingiustificata di pensiero. Il pensiero continua a latitare: il post serviva giustappunto a catturarne un pezzetto. (che ho detto?) Bacio/ Akin, hai colto esattamente il messaggio che volevo trasparisse dal delirio… Sei il mio miglior esegeta. Ci influenziamo a vicenda, così almeno mi pare, e abbiamo visioni del mondo che divergono solo (o soprattutto) nello stile con cui le palesiamo. Per me è una bella cosa. Bac… ehm… abbraccio cum vigorose pacche sulle spalle e nei fianchi :))

  5. netta / Gen 17 2004 10:00 am

    buongiorno giovanotto!!!… .. tu e “l’esegeta” siete… un paio di mani impazzite… :)

  6. salomee / Gen 17 2004 11:06 am

    vabè.. vedrò di rifarmi più avanti.. intanto ti leggo e ti riverisco per le splendide parole che hai lasciato nel mio blog..grazie

  7. Akin / Gen 17 2004 2:27 pm

    Concordo, caro Clim, e mi fa piacere. Bevo alla tua salute un buon bicchiere di Chianti (il fegato e le fave però no) ;)

  8. tulipani / Gen 17 2004 2:56 pm

    io ho mal di testa (ancora) e la mia anima è tutta lì

  9. kairos / Gen 17 2004 4:29 pm

    Ma la natura umana non può vendicarsi di chi non fa parte del suo entourage; basta stare nascosti in un costante e prolungato senso del ridicolo. Vedi, ad esempio, questo commento : ) Ciao Clim

  10. Climacus / Gen 17 2004 6:06 pm

    Ciao Kairos. Non è vero che il tuo commento è ridicolo: credo che questa faccenda del senso del ridicolo come preludio alla dannazione (Kierkegaard parlava invece di ‘taciturnità‘) mi farà riflettere a lungo e forse farà riflettere anche il dottor O. nel caso dovessi riflettere troppo. Un bacione./ Tu, mio tulipano, hai pezzetti d’anima sparsi in tutto il corpo in continua effervescente comunicazione tra loro. Quando si mettono a bisticciare, ecco che arriva il mal di testa, dove ha sede il governo centrale (riceverò la laurea ad honorem in medicina, ne son certo) Bacione baciotto

  11. anonimo / Gen 17 2004 7:39 pm

    ho dei problemi con la linea telefonica, ti ho mandato un’e-mail. ciao, giò

  12. netta / Gen 18 2004 11:43 am

    è una domenica generosa.. Buon giorno Climacus

  13. netta / Gen 19 2004 12:44 am

    Climacus!!!! dormi bene…

  14. tulipani / Gen 19 2004 9:10 am

    Oggi sono in formissima e l’anima mi sembra di non averla. Oppure è l’anima di un felino. Buongiorno, dolcezza.

  15. netta / Gen 19 2004 9:21 am

    in punta i piedi entrò nella stanza buia.. l’aria era chiusa immobile.. lontana… scorse il fagotto del corpo sotto le coperte, riconobbe la curva delle gambe raccolte conto il petto, percepì il respiro profondo… sembrava raccontare l’anima lontana, in un mondo altrove.. si avvicinò, lenta, si abbassò e e l’odore di quel sonno le mosse per un attimo solo il petto a tenerezza, si passò la lingua sulle labbra secche e le accostò all’orecchio poi…..BUON GIORNO CLIMACUS!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: