Skip to content
novembre 18, 2003 / Climacter

Jean-Louis-Theodore Gericault, La zattera della Medusa

LE 4 del mattino (roba vecchia che non trascuro)

Riusciresti ad immaginare un relitto abbandonato ai fondali marini che, adescato da correnti impetuose, risucchiato da gorghi versipelle, dopo essersi trascinato come un aratro e aver tracciato solchi profondi nell’oscurità degli abissi, riaffiora in superficie con un balzo protervo e sbarazzino degno d’un cetaceo a corto d’ossigeno? Io NO. Ma sono certo che non appena sarò guancia a guancia col cuscino anatomico che mi sono regalato per esaltare i miei sonni mistagogici, presenzierò al rito battesimale del vascello restaurato e risuscitato per affrontare fortunali animaleschi con la spavalderia di chi sa riconoscersi inaffondabile.
Dio che sonno. Mi si è appiccicato addosso come una piovra gigante. Sonno. C’è qualcosa di trionfale in questa parola, come se i soli guerrieri semidivini potessero appressarsi ad esso senza tema di profanazione.
Come se…
Come se…
Ecco! Già la prospettiva di una dormita riparatrice che mi estolga brutalmente dalla mala coscienza d’aver sottratto giorni e notti al riposo pudibondo, pare incalzarmi, abbraccando per tradurmi dalla battigia al letto. E i pensieri mi disertano, congedandosi con un coro di – A domani! Affanculo!- un po’ impastato, forse ebbro.

Rattoppo ovvero l’esperimento d’un dadaista tardo

               Freddo

Transeat: il plenipotenziario artista transcùltura /

                             Fummo soffiati

                                       Che traguardi!

                                                  Fummo respinti

Io parlavo e Giona e il suo traghetto –ponente levante in un fumetto– e porticcioli zig zag

salivamo/ che leccornie, che nostalgie, che lingue senza frenuli e rimorsi neanche uno forse

                tralicciduecento casi d’omonimia

Li ho annotati e son duecento l’albero di trinchetto è tutto un fregio che Giona studia da vicino tante volte l’ho visto che ci aveva? Io parlavo e lui

spiava / AH quella sua lente non proprio monocolo /e intanto

così trabiccolando            superavamo galassie di cobalto

giona: piume di piccioni a prora e topi nella soffitta /

                      Quando la chiglia scricchiolava /che cicaleccio, grilli! Che santa cagnara, grilli!

Io diedi un fianco all’ovest finché non virammo / TIMONIERI NON CE N’ERAN

Ma faceva freddo                    Hai mai puntato il cannocchiale verso? No, dissi io

torna a casa /GIONA DICE ALLORA/ ma non hai visto/ le anaconde esuberare di tre iugeri e cinque chili/ le colombaie dei campanili di Marsiglia ?               Ã¨ freddo e stanco

perde capelli a ciocche MARINAIO NON SARA’ però ha donne su ogni pontile

      che gli strizzan mutande e calze / Pensò Giona rileggendo

il fumetto zic zac di ogni città

di ogni penisola e di tutti gli atolli un po’ Gineprai mezzo pineta e mezzo palmizio di bronzo CHE LE CHIATTE facevano giravoltolare a girogirotondo

E ….stump, tutto è fatto di nebbia di cattedrale di incenso

                     NON dico balle! Lì ci sono Balene che hanno ciminiere, il dorso delle balene, davanti a noi,

le ho contante 200 unità, MA QUALI BALLE! Smettila di sacramentare

prima che il fumo ti faccia

COUGHT!!!                                             tossire

Calmati e arpiona il volante

È Una Nuova Città, dacci dentro Orologiaio!

         Disdetta! Scioperavo e fu così che lo persi di vista / e non ti dico ci sei? E’ Giona che ho perso

E non ti dico la fatica per restare aggrappato alla cima, la cimaguglia dell’albero mastro quando tutto             di                                                                               tutto capitolavacaracollando

Eroico: mi ci vedo col coltello stretto tra i denti e il nome di Lucilla/ sei fredda lucilla/

imbalsamato dentro come un tovagliolo

di paglia sei fredda LucY

SEI FREDDA LucY

                LUCY         sei          fredda.

Annunci

12 commenti

Lascia un commento
  1. netta / Nov 18 2003 8:17 pm

    vedo una cosa che va letta con calma.. forse riletta.. a più tardi.. :)

  2. Akin / Nov 18 2003 8:57 pm

    La tua stanchezza mi ha fatto immaginare una nave di morti alla Coleridge. Il tuo dadaismo, invece, argh mi farà impazzire se lo rileggo per la (quarta?)volta !!! :)

  3. netta / Nov 18 2003 11:03 pm

    notte Climacus..

  4. netta / Nov 19 2003 7:31 am

    e buon giorno..

  5. Climacus / Nov 19 2003 9:24 am

    The rime of the Ancient Mariner, Akin, recitata in inglese, mi procura orgasmi a ripetizione. E poi c’è il battello ebbro di Rimbaud… Quando provo a scrivere qualcosa mi accorgo d’essere un pappagallo vecchio e dalla cattiva memoria che cincischia quei superbi poemi… :)

  6. Climacus / Nov 19 2003 9:25 am

    Buongiorno Nettina!!

  7. Akin / Nov 19 2003 1:38 pm

    Questo vecchio pappagallo a me mi pare che cincischi di lusso :)) !(notare l’ammemmì emotivo;)…..(Rimbòòòòòòòò!! *stump*)

  8. tulipani / Nov 19 2003 2:48 pm

    Questa era una delle prime cose che avevo commentato sul tuo vecchio blog, se non mi sbaglio. Ora vado a cercare (io posso!) quel che avevo scritto.

  9. Climacus / Nov 19 2003 7:47 pm

    troppo bbuono, Akin. / Tuly, ricordo perfettamente il tuo commento: “lingue senza frenuli e rimorsuli neanche uno. Il tovagliolo di paglia si congela per l’alito agghiacciante di Lucy.” :))

  10. tulipani / Nov 19 2003 7:57 pm

    In questo momento sto esplorando l’html del tuo vecchio blog ma non mi ci raccapezzo. Non riesco a far interpretare i tag e vedo tutto esploso. 13 ottobre non mi pare possibile. E’ possibile? Perché mi sembra di conoscere questo pezzo da una vita?

  11. Climacus / Nov 19 2003 8:30 pm

    mentre tu ceni, mi metto alla ricerca del blog perduto…

  12. Akin / Nov 22 2003 12:17 am

    (Boia che fiammata è questo post…più lo rileggo è più mi ci intrippo…@_@)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: